Elena

SAM_1796SAM_1795DSCN6712DSCN8390DSCN8391DSCN7706

DSCN7705

DSCN1073 DSCN1074

DSCN8849

DSCN0054

DSCN0960

Questo sito ospita le foto che ho fatto negli ultimi quasi dieci anni e un po’ di miei grafiche, e fa parte dei nuovi progetti relativi a Il mondo di Elena, ormai dismesso.
Che dire di me? Sono torinese, risiedo nel capoluogo subalpino, dove mi occupo di cultura a tempo e pieno: del resto, dopo aver tentato altre strade, tutte fallimentari e frustranti, ho capito che solo la cultura e la creatività possono rendere la mia vita degna di essere vissuta.
E mi piace vivere a Torino, proprio perché è diventata e sta diventando sempre di più una città culturale, viva e alternativa, tanto che, pur adorando altre città, in Italia e nel mondo, per ora ho deciso di rimanere qui, dove frequento diversi giri di persone interessanti e mi occupo di tante cosette stimolanti. Di Torino amo l’offerta culturale, i musei, i portici, le montagne vicine, le tante librerie e biblioteche.
Mi interesso da anni di una miriade di cose, molte delle quali si ritrovano nelle mie foto: i gatti ovviamente, l’impegno animalista, femminista e per i diritti degli omosessuali, i manga e gli anime con la cultura giapponese e orientale in genere, l’archeologia con un occhio di riguardo per l’Antico Egitto, la Storia soprattutto quella al femminile, l’antiquariato, i libri e la lettura, la musica, da quella antica e barocca alla celtica e folk, la scrittura creativa, il cinema, i telefilm cult, i viaggi, le visite in luoghi con qualcosa di bello da dire e da mostrare.
Sono felicemente single e childrenfree, sono un’attivista femminista, animalista e per i diritti degli omosessuali, voto a sinistra, sono agnostica ma simpatizzo per Valdesi, wiccan dianica e buddismo, sono vegetariana, sono impegnata nella lotta contro il lavoro precario, per l’abolizione della legge Biagi e la chiusura delle agenzie per il lavoro e di tutto lo schifo ad esse collegate, call center in testa.
Non passo certo le mie giornate davanti al pc: amo uscire per girare librerie e biblioteche, per andare al cinema, per visitare mostre e musei, per visitare mercatini, in particolare quelli dei libri, adoro fare gite in montagna d’estate, adoro viaggiare e adoro ogni tipo di evento che ha a che fare con la cultura. Adoro partecipare a manifestazioni culturali e per i diritti, strafocarmi agli apericena, e andare ad eventi in particolare come Torino Comics e il Salone del libro.
Non mi troverete mai in discoteca o a fare shopping nei centri commerciali, o nei multiplex a vedere film dozzinali. Amo molto anche le feste paesane (a patto che non ci siano maltrattamenti contro gli animali), le rievocazioni storiche e le feste celtiche. Oltre a Torino, le mie città preferite sono Londra, Parigi, Bologna, Genova, Firenze, Edinburgo, Roma.
Sono abbastanza eclettica nelle mie passioni: per la musica spazio da Enya al rock anni Sessanta passando per la musica barocca, antica, ethereal e neofolk, per il cinema tra i miei film preferiti ci sono Star Wars, La casa della gioia, la serie di Angelica, Il silenzio degli innocenti, e tanti altri film. Nonostante quello che si può pensare di me, guardo poco la televisione: qualche telegiornale, qualche trasmissione culturale, per film, telefilm e cartoni animati benedico santa vhs e santo dvd… Mai visto un reality show o cose del genere e non ne sento la mancanza.
Il mio animale preferito, per cui ho una venerazione è il gatto, e convivo con un esponente di questa magica specie.
Le cose che detesto sono presto dette e insindacabili: la disoccupazione, il lavoro precario, i truffatori come gli operatori di call center, i venditori porta a porta e i promoter per strada, le agenzie per il lavoro, gli integralisti religiosi di tutte le religioni, i maschilisti, i bigotti in genere, gli omofobi, le persone frustrate che sono gelose della tua serenità e ti danno addosso, gli spendaccioni, il consumismo, la corruzione, la finta beneficenza, le veline e simili, chi odia gli animali, la vivisezione, le pellicce, i maniaci, i pedofili.
Per contro me ne piacciono mille altre: adoro le persone che come Gino Strada si mettono al servizio di chi ha meno di niente, adoro il coraggio degli animalisti, adoro due grandi vecchie come Margherita Hack e Rita Levi Montalcini, adoro chi decide di aprire una libreria o biblioteca, adoro chi sceglie strade insolite nella vita (diventare musicista, assistente sociale, scrivere, farsi frate…), tra i miei idoli ci sono Gandhi, Martin Luther King, Nelson Mandela, tutte le suffragette e le femministe che si sono prese botte e altro, i partigiani, gli iraniani in piazza che protestano, le donne protagoniste della primavera araba, tutte le persone che si sono battute contro la mafia e la criminalità organizzata, il procuratore Guariniello che lotta per legalità e giustizia, i Medici senza Frontiere, Harvey Milk, Peppino Englaro che ha combattuto una battaglia di civiltà straziato dal dolore, eccetera.
Come ha detto suor Giuliana Galli, altra persona che stimo anche se la pensiamo diversamente su molte cose, i modelli positivi ci sono, basta cercarli dentro e intorno a noi.

DSCN8392

DSCN1987

DSCN2921

DSCN8353 DSCN8358

DSCN8740 DSCN8748 DSCN8749 DSCN1873 DSCN1895 DSCN2127 DSCN2128 DSCN3010

DSCN3829

SAM_2555 SAM_2554

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.